LANA DEL REY | Young And Beautiful

lana-del-rey-young-beautiful-from-gatsbyQuesta è l’ultima volta!” diceva Liz Taylor.
E poco dopo, bottiglia stappata e nuovo marito.
Esiste un illustre precedente (ma anche altri tipo “non mi candido e lascio la guida al sosia di Gigi D’Alessio”).
Quindi, via libera. HA!

Premesso che:

NON VOGLIAMO che il blog diventi “SOLO FRAMMENTI DI LANA DEL REY” [ne abbiamo parlato qui sia con BORN TO DIE e anche con GODS AND MONSTERS]

…ma in veste ufficiale di inviati di SoloFrammenti SIAMO STATI al concerto di Torino (grazie Marco, davvero!!!)

...CHE MI E’ PIACIUTO TANTO, molto più delle aspettative

ANCHE IL DELIRIO FINALE di 15minuti strumentale, con la band che sudava camicie per aspettare lei, giù dal palco che si baciava e fotografava [le dai la fotocamera e lei ti scatta una foto assieme….un mito!!] tutti [TUTTI!!!!] quelli delle prime file (da me snobbate in favore di SENILI posti sulle gradinate…. mi sto ancora mangiando le mani!)

PER QUESTI MOTIVI ma anche

– perchè una volta tanto c’è in giro una che E’ PIU’ BRAVA CHE BELLA

– e per il nuovo singolo Young and Beautiful – tema del film Il Grande Gatsby di Baz Luhrmann con Leonardo Di Caprio – che mi piace ogni minuto di più (e azzardo con 10mesi di anticipo: vedrai che sarà candidata all’oscar. VEDRAI!)

– MA SOPRATTUTTO quando lei nell’inciso chiede più volte “mi amerai anche quando non sarò più giovane e bella?

…IO

…SENZA ESITAZIONI

…RISPONDO

…SI’.

5stelle

Il frammento

Il link al brano completo (anche se non mi pare sia il vero video ufficiale….)

Annunci

8 risposte a “LANA DEL REY | Young And Beautiful

  1. Pingback: SCHMIDT | Black Roses | Solo Frammenti

  2. Avevo accarezzato anch’io l’idea di postare Young And Beautiful ma mi sarei sentita troppo come quella che va a “comprare” l’insalata nell’orto del vicino, e quindi ben fatto, apprezzo il tuo coraggio di riproporre Lana, apprezzo la canzone (in effetti la apprezzo perfino troppo per non soffrire ormai di gravi sintomi da intossicazione) e apprezzo anche la tua asciuttezza odierna nei testi … che sciocca pensare che mai più niente avrebbe potuto stupirmi.
    p.s. c’ero anch’io al concerto, ero quella con il plaid sulle gambe 😉

    • Mi spiace che, nel consueto modo finto-casuale che ci contraddistingue, ieri tu mi abbia fatto notare di non aver risposto al tuo commento.
      Evidentemente non riuscendo a cogliere il valore di questo successo frutto di un percorso lungo e difficile – definito “SINTESI” – di cui il commento che reclami, considerato MANCANTE, era in realtà il punto più alto.

      2 cosine a margine
      1) bella argomentazione, eh?
      2) ritengo quindi il progetto “sintesi estrema” inaugurato con il commento ‘mancante’ miseramente fallito. non so se buttarmi sul compromesso (scrivere il giusto) o tornare ai leggendari (solo per me, s’intende) tre volumi rilegati brossura solo per dire “ciao”.

    • Argomentazione degna di un Principe del Foro 🙂 Mi pare di capire che, sempre con la modalità finto-casuale che ci contraddistingue, tu mi stia dando della distratta se non peggio per non aver colto il vero senso della tua mancata risposta. Prostrata dal dolore dopo aver capito cosa pensi di me, non mi sento abbastanza lucida da darti un consiglio sensato su quale sia la “misura” da perseguire (il silenzio, il giusto, la collana in brossura), posso però dirti che non amo i silenzi, la giusta misura universale non esiste e adoro i volumi in brossura. Baci

  3. Grazie a te di aver citato come spalla Dean Martin per Jerry Lewis e non Bombolo per Tomas Milian…

    Sulla cotoletta (alla milanese o all’Alessandro che sia), così come sulla preparazione di qualsiasi altra ricetta, come sai la mia competenza è MOLTO limitata: non sapevo nemmeno che ci volesse il burro…

    tze tze!

  4. Come mi pare di aver detto da qualche altra parte (tipo nel post di apertura di un mio blog): non c’è due senza tre…
    Effettivamente Lana è persino più brava che bella ed al concerto lo ha dimostrato ampiamente (peccato che, come quasi tutte le cose belle, sia durato troppo poco).
    Ma soprattutto è riuscita a compiere un mezzo-miracolo: Alex QUASI senza parole!

    5 stelle anche da parte mia (10 stelle invece alla battuta di apertura su Liz Taylor…)

    • che bello questo mio finto-causale glissare sull’ASCIUTTEZZA del testo, sperando che venga pubblicamente notato da altri.

      Un po’ come quando fai la cotoletta alla milanese con meno burro e ti fanno lo stesso i complimenti (sì, guardo masterchef e la cotoletta a casa mia sia chiama ‘all’Alessandro’).

      Grazie Marco per l’odierno ruolo di “spalla” (cosa sarebbe stato Jerry Lewis senza Dean Martin?) e per la cronaca sono già alla 4 volta di Young And Beautiful, stamattina.

Esprimiti! Lascia un Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...