I’m your man | Leonard Cohen

Mi accingo a commentare questo nuovo frammento in una bella domenica soleggiata di ottobre. Bene, penserete voi, l’autrice è pronta per “O sole mio”.

Errore miei cari: lo stato d’animo oggi è malinconico assai, fiaccato da una settimana isterica, probabilmente concepita da un sadico a cui devo aver fatto qualche grande torto (probabilmente non mi è stato perdonato il frammento dei Soad). La giornata è bella, ma chi ha tempo per godersela? Accerchiata come sono da innumerevoli faccende che sgomitano per essere le prime ad attirare la mia stanca attenzione, con un telefono che suona solo quando mi telefona mia madre, l’autostima e la joie de vivre stanno per esalare l’ultimo respiro. Continua a leggere

Annunci